ATHENA 2019 – Valore aggiunto su ogni livello

Lavorare in modo più efficiente: questa è l’idea alla base dello sviluppo di ATHENA 2019. Il settore 2D si avvale di un valore aggiunto in termini di intelligenza e di nuove funzionalità per poter disegnare in modo più rapido e confortevole. La costruzione 3D avviene in modo più semplice grazie al nuovo editor di componenti delle barre. Le funzioni di esportazioni sono state ulteriormente migliorate, soprattutto per SAT, BIM ed ERP. Le icone sono state ottimizzate per l’utilizzo su sfondo scuro e come sempre sono stati integrati numerosi suggerimenti degli utenti negli ulteriori sviluppi di ATHENA.

Simplified version of the bar assembly manager (bar assembly editor)Versione semplificata dell’amministratore di componenti di barre (editor dei componenti delle barre)

Per lavorare in modo particolarmente intuitivo e rapido con componenti di barre, è stato creato un nuovo editor di componenti di barre, una versione più snella del precedente amministratore dei componenti di barre. La riduzione delle funzioni essenziali e la finestra di dialogo ottimizzata consentono una composizione semplice e intuitiva dei gruppi di barre.

Ad esempio, è ora possibile prelevare dal disegno dimensioni da spostare come angoli di rotazione, con accesso completo alle funzioni di supporto come OSNAP e tracciabilità.

Il noto amministratore dei componenti delle barre viene integrato tramite l’editor ed è disponibile per ulteriori gruppi di barre più complessi.

Project browser – additional functionalityBrowser di progetto: funzionalità aggiuntive

Il browser di progetto presenta ora funzioni aggiuntive che consentono di risparmiare tempo:

  • all’interno del browser di progetto è possibile assegnare diverse proprietà alle rappresentazioni solide, ad es. designazione, materiale o numero di articolo. È quindi possibile valutare i componenti progettati con strumenti AutoCAD ed è possibile utilizzarli come parti numerabili in elenchi pezzi oppure per una richiesta di materiali in ERPlus.
  • Il comando “Modifica oggetti” non verrà più avviato solo tramite il richiamo diretto del comando o facendo doppio clic su un oggetto all’interno del disegno, bensì sarà possibile eseguirlo anche dal browser di progetto. Gli oggetti sono elencati in modo chiaro e possono essere analizzati e ove opportuno adattati e viene soppressa la ricerca degli oggetti nel disegno.
  • È possibile emettere assieme (in modo strutturato) i componenti correlati. In tal modo viene generato un elenco pezzi strutturato, ad es. per un componente “Connettore a T” con il relativo componente delle barre “Architrave”. Oppure per i profili di una vetratura, ad es. isolatore, tenute, profilo di serraggio e rivestimento superiore.

“Leader” dialog box revisedModifica della finestra di dialogo “Guida”

La finestra di dialogo per il comando “Guida” è stata modificata prestando particolare attenzione a semplicità e rapidità.  Un mini editor all’interno della finestra di dialogo consente di apportare una modifica su più righe del testo della guida e di apportare aggiunte al testo in qualsiasi punto. È possibile utilizzare ora anche l’etichetta AutoCAD nei testi della guida, ad es. la lunghezza complessiva di una polilinea oppure le superfici di una polilinea chiusa.

Change membranes to delivery lengthModificare le lunghezze di consegna delle pellicole

Se una pellicola inserita durante il disegno presenta una lunghezza desiderata, è ora possibile modificarla in un secondo momento in una lunghezza di consegna. Perciò verrà immessa solo una lunghezza e l’estremità da allungare o da accorciare della pellicola.

New grips for many ATHENA objectsNuove maniglie per numerosi oggetti ATHENA

Gli oggetti ATHENA lamiera, pellicola e isolamento sono ora dotati di comode maniglie che finora erano riservate alle polilinee. Gli oggetti possono essere quindi modificati più rapidamente e più facilmente, e le modifiche ai contorni sono ancora più semplici per passaggio del mouse: aggiungere/rimuovere vertici, allungare, convertire in curve.

Extended ERP exportEsportazione ERP avanzata

Se finora era possibile esportare solo barre e riempimenti 3D per i programmi ERP, ora ciò è possibile con tutti gli oggetti ATHENA. Gli oggetti vengono riuniti comodamente nel browser di progetto e quindi trasferiti a E-R-Plus ad esempio per una richiesta di materiali.

Revised ATHENA sheet processingLavorazione di lamiera

La lavorazione della lamiera di ATHENA è stata modificata:

  • Le piegature possono essere impiegate lateralmente sulle piegature presenti e le formazioni di giunti sulle superfici adiacenti di altre piegature vengono impiegate automaticamente.
  • L’output SAT è stato modificato (importante per l’output macchine).

Sheet metal section as 2D+ objectSezione della lamiera come oggetto 2D+

La famiglia degli oggetti 2D+ si è allargata con la sezione della lamiera. È ora possibile assegnare e quindi valutare modifiche anche alle sezioni delle lamiere. Inoltre, con il comando “Proiezione oggetto” è possibile ora anche proiettarle.

Projections of ATHENA sheet metal sectionsProiezioni di sezioni di lamiere

È stata aggiunta come nuova funzionalità la creazione di proiezioni intelligenti di sezioni di lamiere. Come già era fattibile dalle opzioni di proiezione finora disponibili per i pezzi normati o semilavorati, è ora possibile assegnare modifiche alle proiezioni di sezioni di lamiere ed è possibile allungarle o tagliarle. È ora possibile inoltre la gestione di sezioni di lamiera all’interno di librerie.

Erweiterte Darstellung bei den ATHENA-StabprojektionenProiezioni di barre

Le proiezioni di barre modificate hanno ricevuto una rappresentazione potenziata. Se ad es. viene tagliata una barra, il nuovo contorno risultante verrà rappresentato anche nelle altre viste proiettate.

ATHENA extrusions applied to bar projectionsProiezioni di barre con estrusioni

Analogamente alle modifiche, è ora possibile impiegare le estrusioni ATHENA sulle proiezioni di barre.

The new function “Break bar”Interrompi barra

Per la divisione delle barre è stata aggiunta la nuova funzione “Interrompi barra”. Per quanto riguarda l’indicazione di punti e in via opzionale della misura colonna, è possibile utilizzare interruzioni per le barre, ed è possibile posizionare assiemi di connessioni sui giunti.

New sealing method "Sealing tape"Nastro sigillante

È stato aggiunto il nastro sigillante come nuovo metodo sigillante.

Increased speed through simplified outlinesIncremento delle velocità grazie a contorni semplificati

Per un aumento delle prestazioni in 3D è possibile attivare un contorno semplificato generato automaticamente con lamiere, prodotti semifiniti e profili normati. I contorni con curvature richiedono molta potenza di elaborazione e durante la navigazione nelle modalità ombreggiate possono generare problemi di velocità. La nuova funzionalità rappresenta le curve come angoli e consente quindi di lavorare in modo più fluido grazie all’incremento di velocità derivante.

Two-dimensional component drawings of assembliesDistinta assiemi

Con questo nuovo comando è possibile creare disegni bidimensionali di componenti di assiemi in modo completamente automatico, assieme a una etichetta e a una quotatura completa. Il comando funziona come i noti comandi “Distinta barra” e “Distinta riempimento”.

Saving several infills in 2D as separate DWGPanoramica riempimenti

È possibile salvare più riempimenti come disegni 2D in una panoramica come DWG separato.

Altre novità

  • È possibile ordinare i preferiti nella finestra di dialogo in ordine alfabetico o in base alla frequenza di utilizzo.
  • I testi delle etichette delle guide sono ora disponibili in lettere maiuscole.
  • È possibile riconvertire al nuovo formato diverse finestre di dialogo per un utilizzo più rapido e semplice.
    • Direttrice
    • Guide per la costruzione
    • Caratteristiche barre
    • Mostrare codice
    • Proiezioni di sezioni delle lamiere
  • I fattori di tratteggio di materiali e pulsanti di comando sono ora uguali, per i pulsanti è ora possibile utilizzare il layer assegnato al rispettivo tratteggio.
  • Durante il salvataggio di oggetti ATHENA, ATHENA mette a disposizione la cartella selezionata in precedenza come percorso di salvataggio attuale.
  • Il comando AutoCAD “Esporta layout” aggiunge diverse opzioni ad ATHENA.
  • Con i riempimenti, il giunto perimetrale è stato suddiviso in “Thermix TX Pro” e “Thermix Low Psi”.
  • Nel caso di guide create manualmente, è possibile creare e sostituire più volte in un disegno i componenti di testo presenti, ad es. “in loco” con “sul posto”.
  • Sono stati aggiunti nuovi pezzi normati:
    • Varie viti di Reisser
    • Viti per saldatura di Soyer
    • Viti ad ancoraggio di SFS
    • Dadi di rivetti ciechi di Tigetmeyer
    • Rondelle per viti a testa svasata
    • Profilo a U BS EN 10365
  • Sono ora completi: i profilati normati AISC americani, i tasselli e le viti EJOT, le viti, i tasselli Fischer e le viti PMJ, gli ancoraggi Hilti e i tasselli di MKT, Powers, Spit, Upat e Würth.
  • I rivetti sono ora suddivisi in rivetti ciechi, rivetti pieni e dadi di rivetti ciechi.
  • I profili di rulli in acciaio sono suddivisi in europei, inglesi, cinesi, russi e americani.
  • È stato aggiunto l’assortimento di STAC alle lastre di collegamento.
  • È stato aggiunto l’assortimento di Romanowski alle lamiere profilate.
  • “Sposta linea ausiliaria” offre ora l’opzione “Spazi intermedi” con un’opzione di immissione di più distanze separate da una virgola.
  • Le “Opzioni ATHENA” sono state ampliate:
    • Nuova finestra popup modale “Progetto”
    • Aggiunte alla finestra popup modale “Posizionamento” per inserire altri oggetti presenti negli elenchi pezzi
    • Nuovi elementi predeterminati per l’etichetta in maiuscolo validi in generale o solo per il disegno attuale.
    • Nuova finestra popup modale per le impostazioni di esportazione di layout
  • I numeri di posizione con prefisso incluso possono essere ora modificati, anche tramite il browser di progetto.
  • La nuova funzione “Verifica articoli” consente di verificare il numero di articolo dei pezzi che vengono assegnati a un ordine, per accordo e all’occorrenza per pareggiamento.
  • Le sezioni trasversali delle saldature vengono ora valutate all’apertura nel browser di progetto come gli altri oggetti ATHENA. Possono ricevere un numero di posizione e un’etichetta relativa alla valutazione ed essere inseriti anche negli elenchi pezzi.
  • Il comando “Utilizza lavorazione riempimento” può ora essere utilizzato contemporaneamente per diversi riempimenti.
  • Il nuovo modulo opzionale “Export eluCad” acquistabile come integrazione di “Export NCW” con la possibilità di output di file 3DECW dal browser di progetto. Vale per i comandi macchina.
  • “Modalità di rappresentazione”: nuova opzione per la rappresentazione a parte di lavorazioni, per rilevare posizionamenti erronei.
  • “Proiezione modello 3D”: nuova funzione per la generazione di disegni esplosi.
  • Possibilità di importazione di sezioni orizzontali o verticali di elementi di finestra o di facciata da LogiKal con ferramenti e collegamenti murali.
  • Trasferimento di profili ATHENA a LogiKal come parti numerabili; nel caso di modelli 3D anche i numeri di posizione vengono trasmessi, in modo che sia possibile un’assegnazione al modello in CAD.
  • Dopo un’importazione da LogiKal i ferramenti vengono rappresentati solo nelle viste degli elementi LogiKal.
Il tuo referente

Il tuo referente:

CAD-PLAN Italy
Massimiliano Frà
Mobil: +39-346-8473-331
e-mail: fra@cad-plan.com

Sede centrale CAD-PLAN
Tel.: +49-69-800-818-0 
e-mail: contact@cad-plan.com

Oppure usa il nostro modulo di contatto