flixo – analisi termica e reporting

flixo crea analisi termo-igrometriche di componenti edili e sezioni di facciate. Tale strumento è stato sviluppato da architetti, informatici e fisici per l’architettura, progettisti, consulenti in ambito energetico e fisici delle costruzioni.

Con flixo è possibile, tra l’altro, riconoscere i ponti termici già in fase di progettazione ed eliminarli con apposite modifiche costruttive.

La definizione dei valori minimi di temperatura e della conseguente umidità sulle superfici dell’elemento costruttivo permette di calcolare il rischio di formazione di condensa e di infestazione da muffe. Ciò consente di evitare danni e risparmiare energia termica.

flixo analizza nodi costruttivi a 2 dimensioni con condizioni quadro stazionarie (temperature ambiente e coefficienti di scambio termico).

Il programma è formato da una sezione di modellatura, una di calcolo e una di valutazione. Mentre nel modello si definisce la situazione fisica (geometrie, condizioni quadro, materiali), nella sezione di valutazione si quantificano i risultati, producendone anche una rappresentazione grafica. Grazie ai template dei modelli già testati e di rapido utilizzo si possono creare automaticamente report personalizzati dei risultati, aggiornabili poi in maniera dinamica in caso di nuovi calcoli.

Interfaccia ATHENA-flixo

Una sezione costruita in ATHENA può essere facilmente integrata in flixo. Le geometrie vengono trasferite automaticamente insieme ai materiali, se questi sono già contenuti in ATHENA. I calcoli, a questo punto, sono un gioco da ragazzi. Il tempo di 1,5 ore normalmente necessario per trasferire un particolare disegnato in un programma CAD, ad es. AutoCAD, e il tempo equivalente richiesto per modifiche e adeguamenti, in questo caso si riducono a pochi minuti, dato che ATHENA trasferisce a flixo l’elemento perfettamente preparato.