ATHENA 2016 – Nuovi aggiornamenti, strumenti avanzati e lavoro intelligente

Adesso è ancora più facile!

Fornire una soluzione capace di semplificare gli ordini di costruzione più complessi è l’idea alla base dello sviluppo degli aggiornamenti di ATHENA 2016. L’obiettivo era arrivare alla meta con meno passaggi. A tal fine, le funzioni disponibili sono state ottimizzate e ne sono state aggiunte di nuove. 2D, 3D, quotature, valutazioni, scambio di dati: una serie di novità con cui tutto diventa più semplice e veloce.

ATHENA 2D+

ATHENA 2D+2D e 3D sono ormai sempre più integrati tra loro. Per questo motivo, è stato sviluppato 2D+, che permette di disegnare in 2D in maniera più rapida ed efficiente, conservando però anche l’intelligenza e le possibilità di valutazione del 3D. Gli oggetti in 2D di ATHENA (pezzi normalizzati in barre, semilavorati, riempimenti come vetri e pannelli) possono ora contenere anche informazioni spaziali, come ad es. la profondità o le lavorazioni. Questo permette di valutarle in maniera completa, ad esempio in liste di pezzi e disegni di produzione.

Sulle proiezioni dei profili in 2D è possibile:

  • Eseguire tagli indicando due punti
  • Applicare in maniera associativa lavorazioni (perforazioni) con successiva ripartizione in base a determinate regole
  • Assegnare ordini
  • Creare liste di taglio
  • Estratti di barre
  • Generare sezioni

Sulle viste in 2D dei riempimenti è possibile eseguire:

  • Assegnare ordini
  • Creazione di liste
  • Estratti di riempimenti
  • Generare sezioni

Nuova interfaccia per LogiKal (Orgadata) ed ERPlus (T.A.Project)

Nuova interfaccia per LogiKal (Orgadata) ed ERPlus (T.A.Project)ATHENA users now have a new bidirectional interface available with which ATHENA, LogiKal and ERPlus can be linked in real time. The special feature here is that all three products access the same data version. A change in a facade element in one of the programs leads to an automatic update in the other two programs, irrespective of whether it is a change of profile, fields (e.g. Turn/Tilt to Turn), geometry or quantities. This saves an enormous amount of time and sources of error are eliminated.

Nuove tabelle intelligenti

Nuove tabelle intelligenti

Le tabelle create da comandi di ATHENA per la generazione delle liste dei pezzi sono ora disponibili come tabelle intelligenti di AutoCAD. Possono essere modificate in modo semplice e rapido con le funzioni di AutoCAD, nonché essere formattate ed esportate. Inoltre, è possibile avere l’output dei risultati in tabelle e l’esportazione in file Excel.

Strumento di gestione superfici

Strumento di gestione superficiIl nuovo strumento di gestione delle superfici consente di definire le caratteristiche delle medesime per l’utilizzo su barre e lamiere. È quindi possibile, ad esempio, assegnare colori e caratteristiche, come “strato di Eloxal”, oppure lavorazioni, come “molato” o “spazzolato”. In questo modo, è possibile valutare le necessità di rivestimento della superficie.

Le caratteristiche della superficie vengono definite tramite lo strumento di gestore dei componenti della barra e la funzione di sezione di lamiera. Tali elementi vengono poi visualizzati in sezioni e nello sviluppo della lamiera, nonché inseriti nella descrizione ed inclusi nell’output delle liste dei pezzi.

Le nuove caratteristiche delle superfici sono utilizzabili anche per ottenere una visualizzazione 3D particolarmente realistica.

Funzioni avanzate per riempimenti 3D

Funzioni avanzate per riempimenti 3DLe funzioni per l’utilizzo di riempimenti 3D sono state estese e ottimizzate. Ora è possibile sostituire facilmente i riempimenti 3D disponibili, nonché definire in maniera indipendente per ogni lato del pannello il collegamento perimetrale e la struttura degli strati.

Quotatura degli oggetti

Quotatura degli oggettiOra è possibile preconfigurare la quotatura dei vari oggetti ATHENA. Ciò permette di realizzare quotature sempre migliori. Basta eseguire la configurazione una sola volta in pochi passaggi. Quando viene selezionato un oggetto in un disegno, ATHENA ne riconosce la tipologia e utilizza automaticamente le opzioni di quotatura di default. Le quotature disponibili possono essere aggiornate, ottenendo le opzioni preimpostate.

Ordina guide

Ordina guideLe guide di ATHENA possono ora essere ordinate successivamente come le etichette di AutoCAD mantenendo una distanza uniforme tra le stesse, sia impostando una distanza fissa che con una distribuzione uniforme tra due punti.

Oggetti visibili

Oggetti visibiliI comandi di ATHENA “ Oggetti visibili/invisibili ”, in combinazione con i comandi di AutoCAD, consentono di nascondere e isolare gli oggetti.

Taglia più profili (3D)

Taglia più profili (3D)Con questo comando è possibile tagliare più barre 3D in un solo passaggio.  Su un apposito layer si definisce un livello di taglio attraverso l’inserimento di tre punti oppure mediante due punti inseriti in una vista precedentemente impostata. Il livello di taglio non è collegato agli elementi da tagliare e può, ad esempio, avere una distanza specifica rispetto a un bordo in calcestruzzo. Spostando il livello è possibile accorciare o allungare i profili, cancellando il livello si ripristina invece lo stato originale.

Diversi spessori di riempimento per barra (3D)

Diversi spessori di riempimento per barra (3D)È possibile realizzare diversi spessori di riempimento dei campi su una barra (es. montante). La barra adiacente viene quindi automaticamente troncata.

Quando si crea un modello 3D non è necessario considerare sin dall’inizio diversi spessori d’incastro. In fase di definizione dei gruppi delle barre per le vetrature si assegneranno semplicemente gli stessi spessori a tutte le barre, se queste sono state create con le funzioni “Applicare i componenti della barra” o “Definisci collegamento barre”. L’assegnazione degli spessori definitivi alle barre avviene alla successiva impostazione dei riempimenti attraverso un adeguamento automatico dei profili isolanti e di compensazione.

Selezione multipla: assegnare riempimenti a lavorazioni complesse

Selezione multipla: assegnare riempimenti a lavorazioni complesseLa nuova funzione di selezione multipla permette di definire in una sola volta più contorni come lavorazioni, ad es. perforazioni, ed assegnarle ai riempimenti. Questo permette, ad esempio, la creazione rapida di complesse lamiere traforate.

Esportazione NC-X (opzionale)

Tale funzione opzionale consente di creare dati NC di profili 3D ATHENA in formato NC-W. Oltre a tutte le informazioni geometriche, come ad es. sezioni e lavorazioni, tali dati NC contengono anche indicazioni relative al lavoro completo o a ordini parziali. Per utilizzare tale funzione per comandare macchine di finitura di profili è necessario un eventuale postprocessore.

Esportazione SAT (opzionale)

Il modulo di output “Esporta SAT” è ora disponibile come optional per ATHENA e consente di creare modelli volumetrici 3D in formato ACIS per l’esportazione ai comandi delle macchine.

Semplificare il BIM grazie all’app Revit: Esporta/importa famiglia/DWG per Revit (optional)

Semplificare il BIM grazie all’app Revit: Esporta/importa famiglia/DWG per RevitPer consentire uno scambio di dati BIM semplice e veloce tra ATHENA e Revit è stata creata l’app “Esporta/importa famiglia/DWG“. Questa applicazione permette di salvare le famiglie Revit, inclusi i rispettivi parametri, sotto forma di disegni AutoCAD in modo completamente automatico e di renderli così modificabili con ATHENA. Salvando con l’indice i disegni modificati in ATHENA e aggiornando i parametri sarà poi possibile anche importarli in maniera semplice e veloce in Revit. Le famiglie e i parametri corrispondenti verranno aggiornati.

Un designer di facciate potrà quindi esportare gli elementi per finestre, porte e facciate rappresentati come dati simulati da un modello Revit per architetti, all’interno di ATHENA e qui trasformarli in elementi tecnicamente corretti e intelligenti. Questi ultimi potranno essere nuovamente importati nel modello Revit. Gli elementi simulati saranno automaticamente sostituiti con gli elementi tecnicamente corretti. Le sostituzioni avverranno per tipologie identiche.

L’app può essere scaricata dal sito Autodesk App Store.

Libreria aggiornata dei pezzi normalizzati e del fabbricante

La libreria dei pezzi normalizzati e del fabbricante è stata integrata e corretta come segue:

  • Nuovo gruppo “Viti per davanzali Würth”,
  • Nuovo gruppo “Viti HFT”
  • Nuovo gruppo “Fissaggi per telai”
  • Viti SFS-Intec
    • Le viti Hilti sono state aggiornate come segue:
    • Vite per lamiera a testa piana con ISR
    • Viti alettate a testa svasata
    • Viti del tassello
    • Viti autofilettanti Sandwich
    • Viti maschianti a testa esagonale
    • Ancoraggio per calcestruzzo a testa svasata
    • Vite a testa esagonale con impronta Torx
    • Viti autofilettanti
    • Viti a testa svasata-bombata con impronta TORX (filettatura parziale)
  • Le viti Würth sono state aggiornate come segue:
    • Viti per legno a testa bombata
    • Viti autofilettanti a testa semisferica piatta con impronta TORX
    • Viti per calcestruzzo
    • Viti per calcestruzzo Panhead con impronta TORX
  • Viti autofilettanti Ejot a testa svasata con impronta TORX
  • Rondelle in plastica DIN 34815 e 34816
  • Nuova lamiera profilata (es. trapezoidale): ArcelorMittal, HOESCH, Münker, Sab, Kalzip, LAUKIEN

Altre novità:

  • L’intera configurazione è stata profondamente modificata: ora è più veloce e completa, nonché prevede la funzione opzionale di installazione silenziosa preimpostabile. Molto interessante per l’installazione automatica in grandi reti.
  • La finestra di dialogo “Simboli di posizione” è stata ottimizzata.
  • Le perforazioni 3D sono provviste di maniglie. La loro gestione risulta pertanto notevolmente migliorata.
  • Elementi di riempimento: Nuova finestra di dialogo e funzioni avanzate.
  • Quotatura indipendente: gli oggetti possono trovarsi in diverse finestre di visualizzazione.